Monday, 8 September 2014

Il Dragoncello: coniglio e crostini

drago

Le erbe aromatiche 
Le erbe aromatiche costituiscono il fondamento per qualunque tipo di ricetta si debba preparare, sono indispensabili per valorizzare  alimenti ed esaltarne  sapore ed aroma.
Tutti conosciamo ed utilizziamo salvia, rosmarino, basilico, aglio e cipolla. Ci sono però molte erbe che possono essere utilizzate in cucina, ricche di  principi nutritivi, vitamine e minerali utili nella digestione e facilmente coltivabili nell’orto o sul balcone.

Il Dragoncello
drago2 

Il dragoncello in Francia  è considerata la regina delle erbe aromatiche e  viene consumato in larga quantità, quasi a livello del nostro prezzemolo. Raggiunge circa 80 cm  di altezza e ha un frutto di colore scuro di piccole dimensioni, mentre le foglie sono verde chiaro, allungate e sottili. La crescita della pianta di dragoncello non è spontanea ma è piuttosto facile coltivarla a patto di non seminarla ad altitudini troppo elevate. 

In cucina può essere  utilizzato un poco ovunque, grazie al suo sapore intenso (un misto di sale-pepe-prezzemolo-menta) e amaro.
Come ingrediente principale viene usato per la preparazione di alcune salse, come la
tartara, la bernese e, naturalmente, la salsa al dragoncello. Largo impiego è previsto nella senape, nella mostarda ma anche nella maionese e in tantissime altre salse, anche se magari presente come ingrediente non principale ma come aromatizzante.


Può essere utilizzato nell’insalata, nelle frittate, nelle minestre; è un ottimo digestivo, qualche foglia tritata consente di digerire meglio i piatti più elaborati. Inoltre è anche un ottimo coadiuvante dell'appetito e quindi  si può utilizzare  su tartine o crostini sotto forma di salsa o di burro aromatizzato.

Coniglio al dragoncello 
drago3
Ingredienti per 4 persone:
·       500  gr. di  coniglio
·       Una manciata abbondante di foglie di dragoncello
·       Mollica di pane
·       4 cucchiai di parmigiano
·       Aglio
·       Un bicchiere di vino bianco
·       Olio di oliva extravergine (evo)
·       Sale grosso e fine
·       Poco brodo caldo (se occorre)
Tagliare a pezzi  il coniglio e metterlo a marinare nel vino bianco per un paio d’ore poi sgocciolarlo e metterlo in una teglia da forno antiaderente.Tritare il dragoncello con la mollica di pane, uno spicchio di aglio e un pizzico di sale grosso. Mettere il composto in una ciotola, aggiungere due/tre  cucchiai di olio evo, il vino della marinata e mescolare bene. 
Versate il composto sul coniglio, mescolate bene, salate se occorre  e ponete in forno caldo a 180° per circa 45 minuti, mescolando ogni tanto e aggiungendo poco brodo caldo se tende ad asciugarsi troppo.

Crostini con pesto di dragoncello
drago4

·       Pane di grano duro 
·       Una manciata di foglie di dragoncello
·       Olio di oliva extravergine (evo)
·       Aglio
·       3 noci                                                                                        
·       Sale grosso q.b.
Tagliate le fette di pane, sistematele in una teglia, conditele con un pizzico di sale e un filo d’olio  e fatele tostare nel forno già caldo a 200 °C fino a quando prendono leggermente colore.
Mettete le foglie di dragoncello nel  mixer unitamente a uno spicchio di aglio, le noci e un pizzico di sale grosso (potete anche aggiungere poco pecorino se vi piace),  tritare  finemente aggiungendo olio evo  fino ad ottenere una crema morbida
Spalmate sopra le bruschette il pesto preparato, decorate con foglie di dragoncello, trasferiteli su un piatto da portata e serviteli immediatamente.

18 comments:

  1. Looks so deli! I have to try this recipe:) Thanks for share it!
    Have a nice week dear,
    xoxo
    http://stylishpatterns.blogspot.com.es/

    ReplyDelete
  2. Non lo conoscevo, la ricetta sembra molto gustosa però!

    Varsity jacket amd wedges on lb-lc fashion blog

    ReplyDelete
  3. davvero invitante!
    www.mrsnoone.it
    kiss

    ReplyDelete
  4. che bontà, da provare!

    http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/be-differentphilipmartins/
    grazie
    Mari

    ReplyDelete
  5. sembra davvero un'ottima ricetta! è la prima volta che ne sento parlare :)

    Passa da me se ti va e dimmi cosa ne pensi del mio nuovo post/outfit :)
    http://beamasterpieceblog.blogspot.it/2014/09/collaboration-masterpiece-for-oasapcom.html
    XO MP.

    ReplyDelete
  6. Wow sembra buonissimo!!

    Nuovo post! Ti va di passare? :)
    http://agatatasteofashion.blogspot.it/2014/09/faux-leather-shorts.html

    ReplyDelete
  7. Mmm che delizia, non uso mai il dragoncello ma voglio provare :)
    Kiss

    Tati loves pearls

    ReplyDelete
  8. mi piacerebbe provare!!! sei bravissima!
    un bacione Gi.

    new post
    http://f-lover-fashion-blog.blogspot.it/

    ReplyDelete
  9. That looks delicious!
    x Sandra

    www.morestylethanfashion.com

    ReplyDelete
  10. Non la conoscevo proprio quest erba...pero mi sembra ottima per cucinare.
    Baci

    www.angelswearheels.com

    ReplyDelete
  11. SI la conoscevo, mi mamma ne fa uso, ottima ricetta!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    ReplyDelete
  12. Mai visto il dragoncello in vita mia e non so nemmeno che sapore abbia...però il piatto è invitante come tutti quelli di Mimi *_*

    Arianna, Nymphashion ♡

    ReplyDelete
  13. che bontà! Mi hai fatto venire un'acquolina!!
    www.alessandrastyle.com

    ReplyDelete
  14. che squisitezza !!!

    http://justnaturaltouch.com/

    ReplyDelete
  15. Devo assolutamente provarla!! Adoro le spezie ;)
    Un abbraccio
    Diana
    The Spiral D
    Facebook page

    ReplyDelete
  16. Posso unirmi per la cena!? :)
    Se ti va passa a vedere la mia ultima creazione…questa volta nulla ma mangiare però!! :D
    http://www.momeme.it/follie-follie/
    Ciao!!

    ReplyDelete

Thanks for the visit and the lovely comment :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...